giovedì 6 ottobre 2011

RISOTTO ALLA SALSICCIA E TARTUFO NERO DI ALBA

RISOTTO ALLA SALSICCIA E TARTUFO NERO DI ALBA:


A Natale, quest'anno lo zio di mio marito, nonché zio acquisito, ci ha regalato due tartufi neri di Alba..Io credevo che di Alba, esistesse solo il tartufo bianco, invece, sorpresa delle sorprese, c'è pure quello nero..
La confezione, un barattolo, ne conteneva appunto due, uno più grande, ancora intonso, e uno più piccolo, conservati in salamoia per evitare che andassero a farsi benedire in un nanosecondo..
Cosa ci facciamo, cosa non ci facciamo, l'idea di grattugiarlo su un uovo, anche se dicono sia la morte sua, non mi sconfifferava per niente, quel ben di dio su un ovetto striminzito mi sembrava di sparare sulla croce rossa, allora ho detto, siccome non è che sia ancora caldissimo, sperimentiamolo in un risottino con base di salsiccia, che mi sembra uno sposalizio azzeccatissimo, e così infatti è stato!!
Ecco come si fa:

ingredienti per 4 persone:

- 320 g di riso
- cipolla bianca
- olio evo q.b.
- 1 bicchiere di vino bianco
- acqua calda
- un pizzico di sale
- parmigiano reggiano grattugiato q.b.
- 4 salsicce piccole o 2 grandi
- tartufo nero di Alba

come si fa:

Far soffriggere in un goccio d'olio evo la cipolla finemente tritata, quando sarà imbiondita, spezzettarci la salsiccia privata della pelle, e farla rosolare bene.
Aggiungere il riso e farlo tostare, poi sfumare col vino bianco, e aggiungere piano piano l'acqua calda e portare a cottura il riso. Uso l'acqua calda e non del brodo perché già la salsiccia è saporita, e anche il tartufo lo è molto, si rischierebbe, al momento di gustarlo, che il piatto sia troppo salato.
Aggiustare di sale se occorre, togliere dal fuoco e mantecare il tutto con un po' di parmigiano, uno o due cucchiai da minestra sono sufficienti.
Impiattare il riso e al momento di servire, grattugiare il tartufo a scagliette e a pioggia sui piatti.
Buon Appetito!